Mohamed, Marina e la pronuncia di Tahrir Square

Il 2011 è stato l’anno della Primavera Araba. Ci ha sorpreso a gennaio, quando si è scoperta l’esistenza di un posto in Tunisia che si chiama Sidi Bouzid, una cittadina con la piazza polverosa come tante località del mondo. Ci abitava Mohamed Bouazizi, il ragazzo di 26 anni che con il suo sacrifico – cercato o meno che sia – ha dato il vita alla rivoluzione, che non sappiamo ancora come finirà (nella Storia non si sa mai come va a finire). La storia di quest’anno suona per me come la voce di Marina Petrillo, che ho ascoltato su Alaska di Radio Popolare raccontare di luoghi, storie e vite, calandosi fin dentro alle vicende, scegliendo di fare un giornalismo che non è neutrale ma partecipe (usando il suo account Twitter). Mi ha aiutato anche a capire con meno provincialismo le nostre, di proteste, che potevano diventare tragedia e sono rimaste solo farsa, cronaca e non storia. Fa un lavoro straordinario e – anche se questo non interesserà a un cavolo di nessuno – sono contento che l’Italia compaia grazie a lei, nelle “Indipendent voices” del 2011 su Twitter scelte dall’Indipendent. Grazie perché ci ha fatto incontrare persone lontane e coraggiose: in questa mattina di Natale ci ha fatto sapere della liberazione del blogger egiziano Alaa. E grazie di averci fatto pronunciare meglio Tahrir, magari non bene ma di certo meglio di molti giornalisti mainstream.

Annunci

One thought on “Mohamed, Marina e la pronuncia di Tahrir Square

  1. condivido, Marina ci ha fatto entrare in mondo sconisciuto,
    che rimaneva per noi popolato perlopiù da integralisti retrivi.
    Invece grazie a lei, abbiamo scoperto che è popolato anche da
    tantissimi ragazzi moderni, aperti e coraggiosi, e quanto siamo
    noi, tante volte, antiquati, chiusi e pieni di preconcetti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...