Via Fiume, i vicoli dove passa il mondo

La nona puntata di “Cento metri di città”, ambientata nella cittadina di Gallarate. L’articolo è stato pubblicato su VareseNews l’1 marzo 2012

La  titolare del negozio di abbigliamento a metà di via Fiume a Cedrate, in un giorno di fine estate del 2011, prepara i cartelli “liquido tutto”. «Ora ce ne andiamo noi, magari arriveranno i cinesi. Lo vedete, ci sono solo loro». Dice loro e guarda, con simpatia, la ragazza sudamericana sua cliente, sorridente. “Loro” sono gli stranieri in genere: i silenziosi asiatici e i nordafricani che gestiscono la pizzeria d’asporto, gli allegri sudamericani e i pakistani tra gli scaffali del loro minimarket, chini sui loro business. La signora gli italiani li chiama “i nostri“, come ci fosse una riga nera tra i nuovi residenti e gli italiani di nascita, venuti spesso anche loro da lontano. «I nostri magari vanno a vivere nelle villette e nelle palazzine che si costruiscono qua intorno, anche se qualche cortile è stato trasformato, hanno fatto appartamenti. Qui comunque ci vivono soprattutto loro, si accontentano delle case e le mettono un po’ a posto». Eppure via Fiume non è certo un ghetto, è ancora il cuore di Cedrate.I nuovi residenti venuti da mezzo mondo – i cognomi albanesi con la x, gli egiziani – hanno messo anche il loro lavoro per metter su casa, hanno contribuito ancora a far sopravvivere molte (non tutte) le corti.Il resto dell’articolo e la galleria fotografica sono su VareseNews…
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...