“Ma cosa ci trovate in Springsteen?”

La verità: i fan di gruppi musicali/cantanti/cantautori hanno spesso ben poca lucidità. Quando parlano e spesso pure quando scrivono. Se li si vede da fuori, a volte sono pure un po’ ridicoli (in dosi inversamente proporzionali all’importanza del beniamino nella storia della musica). Ci deve essere però qualcosa di strano nell’affetto e nella fedeltà del rapporto tra Bruce Springsteen e i suoi fan, se c’è chi ha pensato di farsi raccontare un fenomeno da chi ne è contagiato: succede con lo ScuolaBruce inventato da Franco Piantanida, giornalista radiofonico e curioso delle canzoni tra il New Jersey e il mondo. Chiede agli springsteeniani di raccontare a suon di canzoni, video e aneddoti. Un’idea originale. Mentre penso a cosa dire io (e se poi sia il caso di dirlo e interessi in qualche modo), v’invito a fare un giro sul blog o a seguire l’account twitter.

Annunci

One thought on ““Ma cosa ci trovate in Springsteen?”

  1. Pingback: As the band played “Night of the Johnstown Flood” – prof. Roberto Morandi (parte 1) | ilprovincialecheguardailmondo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...