Padre di plastica, tiraci fuori da questo crepaccio

Due palazzine di nuove case popolari a Gallarate,abitate dal 2008: la foto di Google Street è del dicembre 2010, sta arrivando Natale. In primo piano c’è un terreno incolto in attesa di diventare un parcheggio, ostaggio della legge e delle ipoteche delle banche arrivate fin qui. Ma ai balconi i Babbi Natale salgono in cordata: per chi ci abita sarà un modo per sentirsi originali, diversi dagli altri usando un prodotto industriale in plastica. Forse un modo per i cattolici per marcare la differenza con i vicini musulmani, affidandosi – con coerenza barcollante – al pingue signore pagano in rosso: babbi natale contro le tonde parabole satellitari (pazienza per l’immigrato sudamericano cattolico, diviso tra due simboli). O forse invece è un modo per non sentirsi soli. Come a dire: “in cordata magari ne usciremo vivi”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...