L’amico Vučko

E oggi che lo si vede spesso per le strade di Sarajevo, è commovente pensare all’affetto che i sarajevesi hanno nei suoi confronti, lui che ricorda a tutti i tempi d’oro della città. Lui è il Vučko, il lupetto simbolo delle Olimpiadi invernali di Sarajevo: lo trovi sulle magliette vendute nella Bascarsija, sui manifesti ingialliti dentro agli alberghetti, dipinto sui muri di sostegno delle strade del monte Trebevic, sul tabellone – miracolosamente sopravvissuto alla guerra – che sta davanti alla stazione dei treni (nella foto in fondo all’articolo, estate 2012). Il piccolo lupo  – ritratto di volta in volta con gli sci o con i pattini da ghiaccio – nacque dalla fantasia di Joze Trobec, un disegnatore sloveno. Non so nulla di Joze Trobec, a malapena scopro che a vent’anni dalle Olimpiadi ha organizzato una mostra con i bozzetti originali (a destra: autoritratto con il Vucko). Ma mi piace pensare che – anche ora che di mezzo ci sono due frontiere inutili – anche Joze Trobec ami tornare a Sarajevo, per trovare il suo Vučko, il lupetto jugoslavo.

Il Vucko in un video-pubblicità dell’epoca

Annunci

One thought on “L’amico Vučko

  1. Bel post! :-) W Sarajevo ’84, le prime Olimpiadi invernali di cui ho un ricordo netto: Paoletta Magoni che sbuca dalla nebbia e vince l’oro… sulla tv di casa Bringo, mio compagno di giochi pomeridiani di allora…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...