Srdjan Aleksic, storia di un giusto (26 gennaio 1993-2013)

Srdjan_aleksicIl 27 gennaio è la Giornata della Memoria dedicata alle vittime della Shoah e del totalitarismo nazista e a tutti quelli che «anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati». In Israele li chiamano semplicemente «giusti». Oggi è il 26 gennaio ed è il ventennale della morte di Srdjan Aleksic: era un ragazzo ventisettenne di Trebinje, Bosnia Erzegovina, appassionato di musica e teatro, con molti amici. Srdjan era di famiglia serba, agli inizi della “guerra” in Bosnia Erzgovina cercò di difendere dalla violenza dei nazionalisti serbi Alen Glavovic, un suo amico bosniaco-musulmano.

Non scrivo di più. La sua figura (e quella di altri “giusti” dell’ex Jugoslavia) è ben ricordata da un articolo di Azra Nuhefendić su Osservatorio dei Balcani
La sua storia è evocata anche in fumetti nel graphic novel “Yugoland”
Qui un articolo in inglese che racconta anche della sua famiglia del suo amico Alen Glavovic
Al Sundance Festival viene presentato quest’anno “Circles”, un film dedicato alla storia di Aleksic e degli altri protagonisti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...