Cronache ciclostoriche – La Storica 2013

IMG_5862La primavera scoppia sopra al mare e agli ulivi. Perdonatemi questo haiku iniziale, però partire dal tempo atmosferico – sole e caldo tanto desiderati da tutti – è quasi obbligato per parlare della prima prova ciclostorica della stagione, La Storica a Pietra Ligure (195 al via). Una bella giornata nel suo complesso, baciata appunto dal bel tempo: nel 2013, percorso molto più dolce di quello delle edizioni più recenti, anche se comunque significativo. Un augurio di pronta guarigione al corridore ritiratosi dopo una brutta caduta (non lo conosco personalmente).

Cosa mi è piaciuto
la_storica_pietra_ligure_2013– i tratti sull’Aurelia: di solito le strade principali si percorrono solo per tratti brevi. La presenza della scorta tecnica con polizia e addetti in moto ci ha consentito invece di pedalare a lungo proprio sulla storica strada costiera
-il clima generale della giornata, molto sereno: bello ritrovarsi nel gruppo dopo i mesi dello stop invernale
– i piccoli centri di Zuccarello e Toirano, percorsi sulle strade centrali pavimentate (ma bello anche il borgo murato e turrito di Villanova d’Albenga, che abbiamo solo “circumnavigato”). IMG_5942Molto simpatico il clima nella piazzetta di Toirano, affollatissima di maglie colorate (alla pari dei due-tre locali pubblici) e di veicoli storici
– tutta la parte finale da Toirano con alternanza di tratti di salita e discese: temevo un percorso meno movimentato, invece questo tratto ha dato un vero senso a questa bella ciclostorica che avvia la stagione
– il gran numero di sampdoriani che mi hanno chiesto della maglia “blucerchiata” della Nuova Baggio-San Siro, arrivando al punto di chiedere foto ricordo, nel giorno del derby della Lanterna. La cosa divertente è che potevo rispondere a tutti: “La squadra è di Milano, io sono di Milano, ma sono sampdoriano” ;-)

Cosa mi è piaciuto di meno
IMG_5884– il tratto iniziale a velocità troppo controllata: marciare intruppati sulle strade urbane non è simpaticissimo
– l’assenza del carnet di viaggio: un po’ per motivi pratici (almeno per un numero di telefono da contattare in caso di difficoltà, ma anche una cartina di viaggio), ma soprattutto per motivi simbolici: è sempre bello portarsi a casa il cartoncino con timbri, schizzi di fango…
– il ristoro unico troppo avanti sul percorso, ma mi dicono che il precedente punto è saltato per ragioni indipendenti dagli organizzatori

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...