Il Vigorelli con le scale mobili

velodromo_vigorelli_progettoDavvero triste la decisione finale del Comune di Milano sullo storico velodromo Vigorelli, una “cattedrale” della storia del ciclismo italiano. «Del vecchio, storico, inimitabile anello rimarrà una curva a “perpetua memoria”, o meglio, fino a quando un futuro assessore e un presidente della Federciclismo decideranno che la memoria non servirà nemmeno più», scrive Cycle! nel suo (breve) commento che anticipa il (lungo) entusiasta comunicato stampa del Comune. Niente pista storica, ma solo una pista da 250 metri smontabile, forse solo per “grandi” manifestazioni agonistiche.
Questo post l’ho scritto solo per poter mettere lo sconcio render che il Comune di Milano mette in evidenza nella sua pagina sul progetto: ma è possibile mettere le scale mobili dentro ad un velodromo storico? Ma cosa passa nella testa per pensare ad idee del genere? Magari non si può lasciare le docce d’altri tempi come quelle del velodromo di Roubaix, ma una via di mezzo tra la struttura anni Trenta e un centro commerciale non c’è?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...