Cronache ciclostoriche 2021 – La Mitica 2021

Dopo il forfait del 2020, a causa della fase più dura di pandemia appena trascorsa, la Mitica torna nel 2021 con una edizione molto particolare: la “Mitica Free” è un giorno di bici a percorso e orario libero, con il solo impegno per gli iscritti di transitare dalla caratteristica strada bianca di Rampina e ovviamente poi da Castellania.

Ci troviamo io e l’amico Giuliano, che non vedo da tre anni e che ritrovo con molto piacere: sembra passata una vita dall’ultima volta che ci siamo visti!
È anche -a suo modo – un primo ritorno alle ciclostoriche, dopo che nel 2020 mi ero limitato a un solo evento, la Belvedere a Mendrisio.



Cosa mi è piaciuto

-Prima di tutto l’idea originale di Pietro Cordelli e degli altri del gruppo organizzatore: una edizione free e assolutamente gratuita, anche se scopriremo che hanno preparato acqua in cima alla Rampina, un mini ristoro (porzioni individuali) a Castellania e anche un gadget, il cappellino bianco-azzurro della Mitica che ancora non avevo. 

-La buona partecipazione: già mentre a Volpedo ci prepariamo alla partenza vediamo maglie di lana e bici d’epoca sfrecciare nelle vie del piccolo borgo. Scopriremo che sono 130 gli iscritti ufficiali, più qualcun altro dell’ultimo momento. In particolare sulla Rampina e a Castellania c’è un bel colpo d’occhio e l’occasione di incontrare dopo tanto tempo i vari amici ciclostorici.

-Il percorso che ci siamo inventati, con partenza da Volpedo, passaggio dal colle di Serrazzano, saluta di Rampina e “Passo Coppi”, rientro verso Volpedo passando dalla ripidissima salita di Berzano di Tortona. A questo anello aggiungiamo anche una deviazione per San Sebastiano Curone, paesino con deliziosa piazza “ligure” con palazzi liberty e colori sgargianti.



-La scritta originale “W il campionissimo” a Brignano Val Curone: un bel reperto coppiano che merita una passaggio in una “Mitica Val Curone”!

Cosa non mi è piaciuto

-Un’unica cosa: il caldo veramente asfissiante, che nel pomeriggio ci ha piegati (costringendoci a una lunga sosta a San Sebastiano, per trangugiare litri di liquidi!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.